UFI Filters amplia la produzione: parte dei siti industriali dedicati alla produzione di materiale filtrante per mascherine

  • Materiale filtrante meltblown UFI Filters (> 99% efficienza di filtrazione), certificato in Classe A secondo norma EN 14683:2019
  • Capacità produttiva di 10 milioni di mascherine di tipo chirurgico e 12 milioni di mascherine di tipo FFP2 all’anno
  • Capacità produttiva annua di circa 3 milioni di mq di materiale filtrante meltblown

UFI Filters, azienda leader della filtrazione e del thermal management, mette a disposizione la propria esperienza nello studio e sviluppo di nuovi media filtranti. La produzione di materiali di ultima generazione sarà destinata alla fabbricazione di mascherine e dispositivi di protezione individuale.

È in Italia, e nello specifico nello stabilimento di Marcaria, in provincia di Mantova, il cuore del know-how e della produzione del meltblown di UFI Filters, società da sempre riconosciuta per l’eccellenza dei propri prodotti.

Inoltre, sempre in Italia, presso il centro di ricerca e sviluppo UFI Innovation Center ad Ala di Trento, vengono sviluppati in collaborazione con le migliori Università Italiane i media filtranti, i prodotti e molti nuovi progetti del Gruppo UFI Filters. I materiali in tessuto non tessuto (TNT) di UFI Filters sono stati riconosciuti e certificati dal Politecnico di Milano, tra i migliori sul mercato per le prestazioni filtranti.

Le mascherine chirurgiche UFI Filters, denominate Medical Mask, hanno ottenuto la Classe A nella classificazione del Politecnico per le tre caratteristiche fondamentali: efficienza di filtrazione batterica, efficienza di filtrazione del particolato e traspirabilità. L’efficienza di filtrazione batterica (BFE) delle mascherine UFI Filters, testata dal Politecnico, è maggiore del 99%, in base alla norma EN 14683:2019; ottima è anche la capacità di filtrazione del particolato (PFE) del 75%; inoltre, le mascherine prodotte da UFI Filters non solo sono tra le migliori in termini di protezione, ma offrono anche la migliore traspirabilità con Δ P 35 Pa/cm2 sempre secondo EN14683:2019.

Le mascherine di UFI Filters sono infatti prodotte con tessuto non tessuto meltblown in singolo strato da 45 gr/mq, uno spessore ben sopra la media necessaria per prodotti in grado di garantire una protezione adeguata (minimo richiesto 20 gr/mq).

Il TNT meltblown di UFI Filters è destinato sia alla produzione di mascherine di tipo chirurgico, certificate come dispositivo medico, che di mascherine del tipo FFP2, UFI Mask Defender, dispositivi di protezione individuale che, in base alla normativa EN 149:2009, hanno un’efficienza di filtrazione >95% a 0.6 micron. Quest’ultime sono certificate anche in base alla normativa GB 2626-2006, per la produzione in Cina.

L’attuale capacità produttiva dello stabilimento italiano di UFI Filters è di quasi 3 milioni di mq di meltblown all’anno. Da qui verrà coordinata la produzione, in parte destinata alla vendita diretta per approvvigionare altre aziende del settore, in parte destinata all’assemblaggio delle mascherine a marchio UFI di tipo chirurgico, in vari siti industriali del Gruppo UFI Filters nel mondo. La capacità complessiva per questo tipo di prodotto è di 10 milioni di mascherine all’anno.

Non solo Italia tuttavia. UFI Filters, da sempre riconosciuta anche per la sua presenza in Cina (oggi con sei siti industriali) immetterà sul mercato 12 milioni di mascherine all’anno di tipologia FFP2, direttamente dal sito industriale di UFI Filters Shanghai, grazie ad una linea automatizzata dedicata.

Le mascherine UFI Filters saranno commercializzate a partire da luglio 2020 attraverso la rete Aftermarket e attraverso la rete specializzata in dispositivi DPI.

Il materiale meltblown è invece già in fase di distribuzione, per approvvigionare altri produttori di mascherine e far fronte al grande fabbisogno in questo periodo.

Giorgio Girondi, Presidente del Gruppo UFI Filters, commenta: “Siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo in questo momento storico. L’emergenza COVID-19 sta coinvolgendo tutto il mondo e sta mettendo a dura prova le riserve di materiali e dispositivi medici. UFI Filters, con le sue competenze, è in grado di essere un protagonista fondamentale, per sopperire alla grande richiesta di prodotti di qualità certificata. Abbiamo, inoltre, aderito all’iniziativa POLImask, “1 Milione di mascherine per imparare a proteggerci: la filiera della solidarietà prende VITA!”. La campagna del Politecnico di Milano è volta a informare e educare la cittadinanza sull’uso corretto delle mascherine, per contrastare l’utilizzo di prodotti non idonei e non certificati. Per questo abbiamo donato parte del nostro materiale filtrante al progetto, nell’ambito del quale le associazioni di volontariato sul territorio lombardo hanno confezionato e distribuito delle mascherine alla popolazione, per sensibilizzarla sull’utilizzo dei dispositivi adeguati.

UFI Filters si conferma, così, come specialista della filtrazione, non solo per il settore automotive, ma aprendo le sue competenze anche al settore medicale, con le sue “Medical Mask” e “Mask Defender”.

Rinaldo Facchini, CEO del Gruppo UFI Filters, afferma: “UFI Filters pone la filtrazione al servizio della sicurezza e del benessere individuale come nuovo obiettivo strategico del proprio business. La produzione di mascherine è solo un inizio, obiettivo è quello proseguire con lo sviluppo e lo studio di nuovi prodotti, facendoli diventare parte integrante del business aziendale. Ci affermiamo così come fornitore di una gamma completa di dispositivi di protezione individuale e materiali filtranti. I primi lotti saranno destinati alla sicurezza dei nostri collaboratori, oggi quasi 4.000 nel mondo, ma anche donati a “Casa del Sole Onlus” di Mantova”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Follow by Email

Comments are closed.