Il Gruppo UFI FILTERS inaugura il sesto sito industriale in Cina, nel Parco Industriale Italo-Cinese di Chongqing sulla Via della Seta.

  • Il Gruppo apre il 17esimo sito produttivo nel mondo – il sesto in Cina.
  • Investimento totale di 25 milioni di Euro – più di 200 neo assunti a regime.
  • Servizio “Just-in-time” al crescente OEM – nuovo centro nevralgico nel sud-ovest della Cina.

UFI Filters, leader nelle tecnologie della filtrazione e del thermal management, inaugura il suo 17esimo stabilimento, il sesto in Cina, nel Parco Industriale Italo-Cinese di Chogqing, nel sud-ovest della Cina.

La nuova apertura segue l’accordo già siglato nel 2017 con una lettera d’intenti e il Memorandum d’intesa “Belt and Road Initiative” firmato a marzo di quest’anno, sottolineando l’importanza della reciproca collaborazione tra i due paesi.

In linea con la strategia globale di UFI nel fornire un servizio eccellente ed efficiente ai principali marchi Automotive a livello mondiale, il nuovo sito industriale altamente tecnologico ha lo scopo di servire la crescente area produttiva nella regione del Liangjiang. Grazie a un investimento di 25 milioni di Euro, il nuovo stabilimento si estende per oltre 17.000 m2, di cui 14.000 m2 dedicati alla produzione di sistemi di filtrazione tecnologicamente all’avanguardia per i più importanti costruttori di Primo Equipaggiamento locale.

Il Gruppo UFI – pioniere nella produzione di filtri in Cina, dove è sbarcato nel 1982, con il primo investimento come WFOE (Wholly Foreign Owned Enterprise – Società a capitale straniero) nel 1996- può ora contare sei siti industriali, di cui quattro sono nell’area di Shanghai insieme a uno dei più importanti centri di Ricerca e Sviluppo, e un altro a Changchun. 

Il sito UFI di Chongqing può beneficiare dei costanti investimenti del Gruppo in innovazione che  si traducono in know-how consolidato e centinaia di brevetti.

Il nuovo stabilimento produttivo offrirà una gamma completa di applicazioni, tra cui filtri carburante, olio, metano e GPL, così come filtri aria, sistemi di aspirazione e filtri abitacolo; filtri di servizio come urea, filtri canister ai carboni attivi, blow-by sia per auto che mezzi pesanti e molto altro.

Il Gruppo UFI è conosciuto, inoltre, nel Paese del Dragone per il suo impegno sociale e grazie alla fabbrica di Chongqing porterà un significativo contributo economico alla regione, assicurando l’assunzione di oltre 200 persone a regime.

Giorgio Girondi, Presidente del Gruppo UFI FILTERS, dichiara: “Thinking global and acting local – pensare in maniera globale agendo localmente è il principio basilare della strategia del Gruppo per supportare i nostri clienti e i loro sforzi produttivi. L’apertura del nuovo sito industriale di Chongqing è un’altra dimostrazione della nostra crescita costante nel mercato Cinese, che attualmente si sta espandendo nel Sud-Ovest per meglio servire il crescente polo nevralgico dell’Original Equipment.

Questo nuovo sito ci permette di fornire “just-in-time” tutto il Sud-Ovest della Cina, incluso Chongqing, Chengdu, Changsha Wuhan. La nostra espansione segna inoltre una pietra miliare nella “Belt and Road Initiative” (BRI), la strategia di sviluppo globale adottata dal governo cinese che coinvolge la crescita delle infrastrutture e degli investimenti in collaborazione con 152 paesi e organizzazioni internazionali. La BRI firmata all’inizio di quest’anno tra Italia e Cina sottolinea l’importanza per i due paesi nel lavorare insieme per costruire collegamenti e rafforzare la loro reciproca cooperazione”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Google+
https://www.ufifilters.com/il-gruppo-ufi-filters-inaugura-il-sesto-sito-industriale-in-cina-nel-parco-industriale-italo-cinese-di-chongqing-sulla-via-della-seta">
Follow by Email

Comments are closed.